Lush - Acquisti e prime impressioni

7:26:00 PM

Sarà l'ennesima volta che sparisco. E riappaio. Sparisco. E riappaio. 
Non una blogger, un indicatore di direzione. 

Fatto sta che sono stata a Milano con la mia amichetta Anthea un freddo pomeriggio di gennaio a seminare il panico tra i negozi del centro. Perché si sa, scialacquare combatte lo stress. E scialacquare con la tua partner in crime può riscattare l'umore di una settimana intera.


In campo di materiale per doccia, sapevo esattamente cosa stavo cercando: qualcosa di pratico, ecologico, semplice. E che non mi facesse venire la dermatite. In una parola, Lush.
Se per caso esiste ancora qualcuno che non conosca questa catena, gli spiegherei di come l'Inquilino ai piani alti li abbia mandati per combattere il grigiore del tran tran quotidiano del sorcio di città. Colorati, sfacciati, irriverenti, profumati. I loro prodotti sono una cinquina frizzante per i sensi. Praticamente li amo di un amore che dura ormai da una decade.

Alert: foto dai colori psichedelici di una che sembra che non si lavi da sei mesi. 
Disclaimer: ho un problema serio con i profumi agrumati. Non giudicatemi se le parole "arancio" - "mandarino" - "neroli" compariranno ventordici volte nel corso del post.

Tutti gli acquisti che abbiamo fatto sia io che Anthea fanno parte della collezione natalizia e dello scorso Halloween, attualmente ribassati del 50% nella vostra bottega di fiducia. 

Adesso che abbiamo messo le cose in chiaro, procediamo con il breakdown.

Il primo prodotto di cui vorrei parlare è Snowcloud (€ 6.50/100gr), un delizioso concentrato di agrumi color pastello. Una sniffata e sotto le narici arrivano subito neroli, ylang ylang e fiori d’arancia.  Una passata sulla pelle e burro di cacao equo solidale, olio di cocco e decotto di radice di altea lenitiva (che da’ nome e aroma ai marshmallow fin dagli anni cinquanta, sapevatelo) fanno la magia. Attualmente è il mio must sotto la doccia: deterge delicatamente ma a fondo e il profumo persiste leggero e ben percettibile per tutta la giornata. ADORO.

Sempre in tema di saponi, ho comprato Hidden Mountains, Christmas Rocker e Hedgewitch, tutti limited edition. 
Hidden Mountains (€ /100gr) - Il nostro amico qui è un sapone ciambellone tutto verde che quando ve lo tagliano compare al centro l’Himalaya stilizzata bicolor. E già potremmo chiuderla qui. E invece no. Perché è pure pieno di brillantini verdi e argento idrosolubili. E perché profuma di prato appena tagliato (dall’etichetta leggo quercia, lavanda, sandalo - e confermo). 
Christmas Rocker (€ /100gr) - Se lo guardi e mi conosci, capisci perché era destinato a me. Voglio dire, è un cavallino a dondolo. PARLIAMONE. Comunque, il profumo è ottimo: oltre ad arancia, mandarino e bergamotto, quei geni benedetti ci hanno infilato dentro pure delle albicocche secche e del burro di cacao che si sente eccome. Non vedo l’ora di provarlo. 
Hedgewitch (€ /100gr) - Per chiudere in bellezza, non mi sono fatta scappare questo sapone uscito in occasione di Halloween. L’odore è magnetico: al dolce delle more e del gelso è abbinata una nota di osmanto (non so che roba sia, ma è la nuova ossessione del duemilaigiottoh). A coronare il festival della bacca, olio di cocco extravergine e burro di cacao equosolidale. OH SÌ.


Molto probabilmente sarò pulita e profumata per i prossimi dieci mesi. A posto.  

Andiamo avanti con un prodotto che mi è stato regalato qualche tempo fa e che per me è ormai indispensabile. Mi riferisco a Once upon a time, (€ 8.95/100gr) la crema/balsamo solido al profumo di mela, melograno e scorza di lime. Non scherzo se dico che è il sacro graal per chi ha la pelle estremamente secca e molto sensibile. Questa nuova formulazione dei grandi classici di Lush è qualcosa di comodissimo e altamente performante: dopo una bella doccia calda, mi asciugo veloce veloce e passo su braccia e gambe ancora calde e umide il panetto di crema solida. In un attimo pelle idratata, morbida, profumatissima. E la dermatite muta


Per chiudere in bellezza, vi cito Orme bianche (per gli amici T for Toes, € 8.50/60gr), una polverina  impalpabile per i piedi disinfettante e deodorante. Ne ho avuto bisogno a inizio dicembre a seguito di un brutto sfogo cutaneo, causato da tanto stress e un improvviso abbassamento delle difese immunitarie. Per tornare alla normalità, mi serviva qualcosa che mantenesse i miei piedi quanto più asciutti possibile, pronti a ricevere la pomata curativa prescrittami dal medico. Con questo talco mi trovo sempre benissimo (sta nel mio stash da parecchio e continuo a ricomprarlo): l'estratto di tea tree  riesce a  eliminare eventuali microbi e batteri vari e il caolino assorbe perfettamente ogni traccia di umidità senza seccare troppo la pelle. Da avere.

Bene, amici. Questo è tutto per quanto riguarda le mie spese in bottega. Ma se non ne avete ancora abbastanza, vi anticipo che a brevissimo uscirà una collaborazione molto speciale con la mia sirenetta preferita Anthea, ovviamente a tema Lush.

Quanto a me, non mi resta che augurarvi un 2018 pirotecnico, cacofonico, extra a bestia.

You Might Also Like

0 commenti

Inquires and Pr emails

thedoubleplusgood@gmail.com

bloglovin

Follow