Follow Me

                        

REVIEW - Neve Cosmetics - Cialde Arcobaleni

Buonasera, care.

Come prima entry ho deciso di mostrarvi gli ombretti che mi sono accaparrata delle palettes componibili di Neve Cosmetics: vista la concomitanza del post con la promozione Cialda Party, ho pensato che sarebbe potuto esservi utile qualche swatch dei colori in gamma. Ogni tanto qualche cosa di sensata la faccio, ecco. 

NOME: Cialde e palettes del sistema componibile Arcobaleni.
BRAND: Neve Cosmetics.
PREZZO: € 4.20 le cialde (in promozione fino al 26.9 a € 2.69).
INFO: 3 grammi di prodotto per 3.6 cm di diametro per cialda.
PAO: 12 mesi.
DOVE ACQUISTARE: sul sito nevecosmetics.it o nelle bioprofumerie rivenditrici.

In totale ho due palettes, una completa e una sgarruppata (neologismo is the way) che da mesi mi lancia sguardi supplichevoli stile: -Completami, ti prego, soffro mutila di tre cialde!-. 


La prima palette è una specie di risposta agli Elegantissimi, nel senso che l'ho assemblata con quelli che per me e per la mia carnagione ai limiti dell'umano potevano essere i perfetti colori nude, aggiungendo ai colori matte qualche cialda satinata e shimmer per dare quella verve in più alla fila sotto di marroncini che sembrano tutti uguali (io *amo* i marroncini, ogni marroncino ha una storia che merita di essere ascoltata. Capitemi.) per usarli anche la sera. 


In alto da sinistra: ÉTOILE - BUTTERFLY - BONBON - PEACHES & CREAM - NOISETTE.
In basso da sinistra: SNOB - CROISSANT - MUFFIN - PELUCHE - ESPRESSO. 


Inutile starvi a dire che Étoile è un illuminante FIGHERRIMO, lo vedete da voi: messo sull'arcata sopraccigliare apre l'impossibile, sugli zigomi d'inverno rende l'incarnato iridescente, sull'arco di cupido rimpolpa le labbra in tempo zero. Bellissimo. Butterfly, Bonbon (quando voglio dare uno shimmer twist, Peaches & Cream) e Noisette nella piega sono i passe-partout del mio trucco quotidiano: ci sbatacchio sotto il Primer Potion e mi durano da mattina a sera. Discreti, matte e naturalissimi.



Snob, mio amato Snob, amico di tante serate estive, fido alleato dei miei glowing smoky... Sulla palpebra mobile dove altrimenti sarebbe il buco nero del testa moro satinato. E i marroncini. Croissant l'ho preso per il sottotono caldo-giallognolo, e Muffin perché è un tono medio sempre caldo perfetto per sfumare gli ombretti nella piega d'estate con un minimo di abbronzatura (signore, quello che per voi è *un minimo*, sappiate che per me è un traguardo); Peluche, invece, ha un sottotono freddo (anche se in foto non si direbbe) che tanto mi piace d'inverno per dei trucchi monocolore un po' sofisticati ma tanto goduriosamente retrò. Infine, Espresso, il colore delle mie sopracciglia (da fissare, come spiegherò a breve, con il cemento armato o vi troverete il monociglio di pigmento) e dei fake eye-liner tra le ciglia superiori. Cose soft, insomma.
Tenete presente che essendo prodotti vegani e senza siliconi, se usati asciutti non hanno una durata eccelsa, a meno che non vengano settati (esisterà questo termine?) con un fissatore tipo Fix Plus, Nebbia Fissante o semplice Acqua Termale. 

La seconda palette è composta interamente da cialdine colorate, che uso principalmente nella bella stagione o, nel caso dei colori scurissimi, in autunno per tentare di fare la splendida con lo smoky colorato. Dico tentare perché uso i colori nuovi che non sono avvezza a sfoggiare con un timore reverenziale immondo, granello di polvere per granello di polvere, visto che ho sempre paura di sembrare la zia zitella di Arlecchino con tre chili di fall-out sugli zigomi. Belle immagini. 


In alto da sinistra: CARAIBI - LIMELIGHT - UNICORNO.
in basso da sinistra: BABYDOLL - NIGHTLIFE - QUADRIFOGLIO - TATTOO.


I colori prettamente estivi, secondo me, sono Limelight, un bel verde lime satinato, e Caraibi, un azzurro acqua pigmentatissimo: li ho sfruttati moltissimo bagnati a mo' di eye-liner con sei chili di mascara nero, una bella base e un gloss sulle labbra. Unicorno è l'illuminante che uso di più nel dotto lacrimale e sugli zigomi quando mi trucco con uno smoky verde intenso, sfruttando il fatto che è un rosa antico duochrome con sfumature sul verdognolo (il festival della parola "verde"). Il migliore alleato nella stagione fredda per dare una marcia in più al solito trucco matte da tutti i giorni è Babydoll, che io adoro tamponare sulla palpebra mobile e sfumare con un marroncino nocciola opaco.


Tattoo e Quadrifoglio: i sovrani del fall-out. Mettete la cipria abbondante, mettete la velina, fate la base dopo, non importa quale lungimirante accorgimento prendiate: loro cadranno, strisceranno e coloreranno le vostre guance tipo Rambo. I colori sono meravigliosi, matte e intensi, ma mi scoccia consumare venti chili di salviette struccanti per porre fine al Niagara. Nightlife, a dispetto di un primo periodo durante il quale avevo la netta sensazione che non scrivesse, si è ripreso in tutta la sua prepotenza color pervinca e io lo *amo amo amo* come eye-liner nella rima inferiore perché avendo gli occhi color ambra, li fa sembrare quasi arancioni. 

Due parole sul servizio clienti: mi sono sempre trovata benissimo con lo staff Neve sia per quanto riguarda le spedizioni (corriere Bartolini in 1-2 giorni lavorativi), sia per quanto riguarda la cordialità su Facebook e la gentilezza di inserire sempre un omaggio nell'ordine, indipendentemente dalla cifra che si spende. Piccole cose che ti rallegrano la giornata. :-)

Bene, questo infinito post termina, ma non prima di avervi chiesto se anche voi avete provato questi ombretti e cosa ne pensate.





Carlotta

No comments:

Post a Comment

© The Doubleplusgood. Powered by Blogger.